Il Centro Terapeutico della Comunicazione nasce a Como nel 1980 ad opera di Gianangelo Palo e Maria Grazia Pirotta.

Gianangelo Palo, dopo una serie di impegni universitari in Italia e all’estero, soprattutto nel campo etico, insegna a Milano (1969/1974) e all’Università di Friburgo (1975/1981), si dedica all’impegno terapeutico dopo una formazione analitica che lo immette nel campo clinico. Si dedica ai pazienti sia nel centro di Como che al Cemp. di Milano (1980/1990), dove diventa consulente. Apre uno studio privato a Milano dagli anni ottanta sino agli anni novanta.

Nel frattempo si dedica a supervisioni e insegnamento sia in Italia (Ravenna, Milano, Venezia) che all’estero (Svizzera, Bellinzona- Lugano-Mendrisio-Locarno). Attualmente è Docente di Metodologia della ricerca alla Scuola Superiore Medico Tecnica di Lugano e tiene delle lezioni al Corso Post-diploma Medical Humanities, SUPSI Lugano. Attualmente dirige la collana ARCOBALENO della Tirrenia Stampatori Torino

Mariagrazia Pirotta, dopo una formazione in fisioterapia, terapia occupazionale, psicomotricità con una lunga esperienza terapeutica con disabili gravi (La  Nostra Famiglia 1969/1976) e nella scuola per l’inserimento dei portatori di handicap (1976/1982), prosegue la sua formazione in ambito riabilitativo e psicologico entrando nell’Albo degli Psicologi della Lombardia. Intraprende una formazione analitica individuale (Milano) e di gruppo (Infant  Observation) con il metodo E.Bick(CH) e partecipa a gruppi guidati dal Prof Resnik (Venezia). Insieme prosegue la sua formazione in ambito psico-pedagogico con un approccio alla Comunicazione Facilitata e al metodo Feuerstein.

Il Centro inizia subito una vasta attività di formazione e supervisione degli operatori.

Con Carlo Brutti e  Rita Parlani (1982/1986),  promuove una serie di incontri strutturati che vedono presenti molti operatori provenienti da varie parti di Italia e della Svizzera.

Con Cecilia Morosini (1980/1988) promuove una serie di incontri sulla riabilitazione.

Con Maria Luisa Algini (1995/2005), responsabile dei quaderni di Psicoterapia infantile, ospita dei seminari sulla metodologia e sulla clinica a orientamento psicoanalitico:

  • Il transfert nella relazione psicoterapeutica con i bambini
  • Il transfert ovvero “il fuoco sulla scena”
  • Il transfert e i transferts: il terapeuta tra bambini e genitori
  • Sensorialita’ e pensiero nella relazione psicoterapeutica con i bambini: Luci, rumori e ipereccitazione
  • La sfida della sensorialità infantile.Dalle tracce motorie alla figurabilità
  • Quando parla il corpo 
  • Ripensando la sessualità:tra la clinica e la teoria.

Dina Vallino, Maria Pagliarani, Augusto Bonato, sono alcuni nomi che hanno onorato con la loro presenza didattica il Centro Terapeutico. Presentazione del libro di Dina Vallino: RACCONTAMI UNA STORIA.

Con Daniela e Giangiacomo Carbonetti Serata di presentazione del libro: Vivere con un figlio Down. Per costruire, giorno per giorno, un rapporto d’amore e un progetto di vita.

Il Centro (1997) ha ospitato una serie di incontri sulla bioetica con la partecipazione di Domenichetti(CH), Tognoni, Malacrida(CH), Martignoni(CH), Iavazzo e vari altri cultori sia di etica che di economia e di sociologia.

Con Gianni Tadolini, psicofarmacologo, (1995/1999) promuove una serie di incontri sulla farmacologia applicata ai disturbi mentali:

  • Il medico di base e la scelta dell’antidepressivo
  • La psicofarmacologia in pillole
  • Psicologia e psicofarmaco

Con Anna Lafranchi(CH) (1984/85)  si tengono degli incontri sulla psicoterapia di coppia e sui modelli educativi.

Con Nicoletta Buchal (1996) si promuovono dei seminari sul massaggio terapeutico.

Con SALOMON RESNIK si promuove un seminario sull’INCONSCIO nelle professioni di cura

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *